venerdì 24 luglio 2009

3D World | Luglio Agosto 2009

In tutte le edicole è disponibile 3D World | Luglio Agosto 2009, la rivista di computer grafica, dedicata agli appassionati di 3D, edita da Sprea Editori.
In questo numero abbiamo trattato diversi argomenti, come il dietro le quinte di "Coraline" (che consiglio a tutti di vedere!);
The italian version of 3D World July August 2009, published by Sprea Editori, is finally out.
In this number we unveil all the secrets behind "Coraline" (the movie that everyone should see!)

dietro le quinte di Coraline

"Dragon Hunters", il film interamente in 3D, uscito purtroppo in sordina;
We speak about "Dragon Hunters", the piece of art enterely realized in 3D CG

i segreti di Dragon Hunters

tutorial e trucchi per i più noti software 3D, come 3ds Max, Maya, Mudbox, ZBrush, Softimage, Cinema4D, LightWave, Modo, Silo, Motion Builder, Poser...per citarne alcuni.
Plus there are tutorials about all the 3D packages available on the market, such as 3ds Max, Maya, Mudbox, ZBrush, Softimage, Cinema4D, LightWave, Modo, Silo, Motion Builder, Poser, and lot more.

Come sempre è presente una raffinata vetrina con i prestigiosi lavori dei lettori da tutto il mondo, in questo numero troviamo:
As always, there is a cool gallery, containing some amazing works of great artists working all around the world. In this issue you can find:
Tim Cooper (Whisky Glasses)
Henrik Lindqvist (Sweeney’s Coming)
Sigurd Fernstrom (Stairs) *image below
Luis Arizaga (I Love Kung Fu) *image below
Vadim Valiullin (CG Painting) *image below
Viki Yeo (Young Girl) *image below
Guillame Molle (Mechanic Pirate) *image below


alcune immagini dei lettori

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Questo è l'ultimo numero della rivista, lo sò perchè ero abbonato e mi me lo hanno comunicato via mail. Purtroppo questo è un segno negativo sia per il settore 3D che per quello dell'editoria. Per me era la rivista definitiva, trattava un po' di tutto, trattava molti programmi (incluso blender che è il mio programma di punta) e raccontava sempre di tematiche molto attuali, come la produzione di Coraline, Wall-e, Delgo, Dragon Hunters... A parte i soliti problemi di comunicazione con la Sprea, in generale mi lascia con un bel ricordo... non mi sognerei di ordinare la versione inglese ma quella italiana ero disposto a rinnovare l'abbonamento. Peccato

PlaySys ha detto...

Sì è vero, il 3D è considerato dall'editoria italiana "troppo di nicchia". Abbiamo proposto più volte pubblicità di 3D World (non per forza televisive come i concorrenti) ma ci siamo sentiti dire che come rivista avrebbe comunque venduto poco essendo "troppo specifica"!
Neppure i paragoni con pubblicazioni come "la mia Ape", "carri armati da collezione", "i santi della Cristianità" ecc hanno retto; gli editori a quanto pare credono di più in questi progetti rispetto alla computer grafica 3D.
Questo secondo me segna un punto molto negativo nel panorama Italiano.
Un altro elemento essenziale è lo "scopo" di chi fa la rivista. Per Sprea è indubbiamente il guadagno (cosa non biasimabile visto il periodo magro e soprattutto visti i costi che l'editore doveva sostenere ad ogni uscita), mentre per quanto riguarda PlaySys, 3D World, rappresentava una passione su carta.
L'editore guadagna chiaramente sulle vendite e vendite basse equivale ovviamente a entrate basse, ma spese costanti, tra le quili c'era anche PlaySys.

Attualmente, tra i vari progetti, stiamo lavorando ad una nuova pubblicazione che ucirà nelle edicole da Ottobre; non posso dirti il nome della rivista, ma prossimamente sarà reso noto ufficialmente.

Per quanto riguarda 3D World non posso prometterti nulla, ma ti anticipo che siamo già al lavoro su qualcosa di analogo, interamente appartenente a PlaySys e nettamente più rivolto al mercato nazionale. Noi siamo convinti che l'argomento non sia di "nicchia", anzi, che esso sia più diffuso di quanto si creda.
Su questo blog o sul sito di PlaySys potrai trovare più informazioni nei prossimi mesi.
Grazie per il supporto!